martedì 19 aprile 2011

Return

Non so' neanche perché scrivo.

Dopo tre anni, due mesi di clinica, sono ancora qua, a guardarmi, a massacrarmi, a odiarmi.
Con la coscienza che questa non è vita, sapendo che essere liberi è possibile, a comunque sconfitta.
E mi trovo nel limbo, un po' come Mark Renton:

"Sono nel limbo dei tossici adesso: troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio."

Ecco, io sono troppo cosciente per essere malata e troppo ossessionata per guarire.


Credevo di essere uscita da quest'inferno.
Ho fallito.